Il Governo italiano ha deciso che nel 2016 il canone Rai venga pagato nella bolletta elettrica dal mese di luglio 2016 la prima rata, che sarà in totale di 100 euro, 70 euro la prima e e le altre 30 nei vari mesi.
Per chi non possiede un televisore deve fare la dichiarazione compilando il modulo online sul sito della rai che è stato predisposto, chi dichiara il falso scatta la denuncia penale.

Si calcola per questo nuovo decreto sul pagamento della tv un entroito di 400 milioni di euro in più destinati a finire nelle casse della Rai.
Il pagamento è certo per il canone Rai che sarà ancorato alla residenza e che si pagherà solo sulle prime case, non pagheranno gli ultra 75enni con reddito inferiore a 8000 euro all’anno. Per le cosiddette utenze speciali per le attività commerciali non cambia nulla, il canone dovrà essere pagato con il bollettino postale. Anche gli inquilini di case per le quali l’utenza elettrica è rimasta intestata al proprietario.
http://www.canone.rai.it/

Categoria

News

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*