In questo video tutorial di shirleybeniang, viene spiegato come realizzare una gonna a pieghe di chiffon.
Il modello presentato è di colore blu e arriva fino alla caviglia, ma la lunghezza e il colore possono essere modificati secondo i propri gusti.
L’autrice del video mostra chiaramente come procedere, ma seguite anche le indicazioni che troverete qui di seguito che sapranno darvi un valido aiuto.

Occorrente
– 2 m di stoffa (chiffon o altro)
– elastico
– ago e filo o macchina da cucire
– metro da sarto
– forbici
– spilli
– spilla da balia grande
– ferro da stiro

Procedimento
Tagliare la stoffa alla lunghezza desiderata, mantenendo invece la larghezza di 2 m.
Fare le pieghe fissandole con il ferro da stiro caldo. Le pieghe devono avere tutte la stessa lunghezza – quella suggerita è di 4 cm – e, come mostra il video, vanno fatte alternate ripiegando sul dritto e poi sul rovescio.
Girare la stoffa, in modo da poter lavorare sul rovescio della gonna e prepararsi a realizzare il passante in vita che ospiterà l’elastico. A questo scopo, sempre aiutandosi con il ferro da stiro, ripiegare la stoffa di circa 4 cm e fissare il lavoro con degli spilli lasciando circa 1 cm dall’orlo inferiore del passante. Cucire a mano o a macchina.
Cucire l’orlo inferiore della gonna per evitare che si sfili; basta una larghezza di 1 cm.
Misurare l’elastico direttamente su se stesse o sulla persona per la quale si desidera realizzare la gonna a pieghe, facendolo girare attorno alla vita. Tagliarlo alla lunghezza necessaria e inserirlo nel passante precedentemente creato servendosi di una spilla da balia. Poiché la lunghezza della stoffa sarà maggiore rispetto a quella dell’elastico, sarà necessario arricciare man mano che si procede con l’infilatura. Fissare l’elastico alla stoffa alle due estremità.
Ora, sempre facendo attenzione a lavorare sul rovescio, fare un orlo anche lungo i fianchi della gonna prendendo come riferimento le pieghe delineate con il ferro da stiro.
Cucire l’una all’altra le due estremità dell’elastico.
Cucire i fianchi della gonna fino in fondo o fino all’altezza del ginocchio se volete uno spacco nella parte posteriore.

La gonna a pieghe è finita, ma continuate a leggere per alcuni suggerimenti utili.

Per il lavaggio, l’autrice del video consiglia di farlo a mano e di lasciare che la gonna si asciughi appesa a una gruccia in modo tale che non si stropicci. Tuttavia, poiché le pieghe non sono fissate con delle cuciture apposite, alcune potrebbero disfarsi: in questo caso basta passare nuovamente il ferro da stiro laddove necessario.

La gonna può essere indossata anche come abito: basta portarla sopra il seno anziché in vita, aggiungendo una cintura.

Come avrete potuto notare, il tessuto utilizzato è abbastanza trasparente. Se anche voi avete scelto una stoffa con caratteristiche simili, non dimenticate di indossare la gonna con una sottoveste o dei leggings per evitare di apparire volgari.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*