Il classico dolce della tradizione natalizia milanese. In questa ricetta del Panettone di Natale, si cerca di rispecchiere la ricetta tradizionale adattandola alla realizzazione casalinga.

INGREDIENTI per Panettone per 8 persone:

1350 gr. di farina “00”
450 gr. di burro
350 gr. di zucchero semolato
Qualche cucchiaio di latte
200 gr. di uva sultanina
250 gr. di lievito di pasta di pane
50 gr. di canditi arancia e cedro a pezzetti
3 uova
10-12 rossi d’uovo
sale

PREPARAZIONE
per Panettone:

Fate lievitare bene in un tovagliolo infarinato, il lievito di pane, che sarà uno dei fattori fondamentali per una buona riuscita, lasciandolo raddoppiare di volume in un luogo tiepido e senza umidità. Dovrebbero bastare circa due ore.
Predisporre circa 150 grammi di farina sulla spianatoia, sbriciolatevi il lievito, sciogliendolo con un poco di acqua tiepida, incorporate man mano la farina, fino a formare un impasto morbido e omogeneo.
Formato un bel panetto, copritelo con un tovagliolo in una terrina infarinata e lasciatelo riposare per tre ore. Trascorso il tempo, rimettete sulla spianatoia 200 grammi di farina e disponete al centro la pasta lievitata nelle tre ore.
Ammorbidite e sciogliete la pasta di lievito con qualche cucchiaio di latte e unite la farina, lavorandola bene. Impastate con energia e formate una palla da mettere a lievitare, come prima nella terrina coperta, per due ore.
Tagliate a dadini il cedro e l’arancia candita, ammorbidite in acqua tiepida l’uvetta sultanina per un quarto d’ora e asciugate bene.
Fate sciogliere a parte 300 grammi di burro, senza farlo friggere. In un altro recipiente fate sciogliere lo zucchero con acqua calda per ottenere uno sciroppo, unite i rossi e le uova intere, lasciate cuocere a bagno maria per intiepidire il composto.
Versate sulla spianatoia un chilo di farina, aggiungete un poco di sale fino mescolandolo alla farina e disponete il tutto a fontana.
Pendere la palla lievitata e ponetela al centro, unite il burro fuso e stemperate bene. Aggiungete lo sciroppo di zucchero, con le uova, e incorporate poco alla volta tutta la farina rimasta. Lavorate con forza per venti minuti, facendo amalgamare bene tutti gli ingredienti fino a ottenere una pasta consistente, liscia ed elastica. Alla fine aggiungete l’uvetta e i canditi.
Date le dimensioni del forno di casa, si potrà dividere il composto in due o tre pani.
Ungetevi le mani di burro e arrotondate i pezzi ponendoli su un foglio di carta imburrata e infarinata, per posarli alla fine su un asse di legno.
Lasciateli lievitare per circa sei ore, in luogo caldo e asciutto, senza correnti. La lievitazione è completa quando il volume è più che raddoppiato. Metteteli per qualche minuto al fresco e quindi in forno, a 200-220°. Dopo cinque minuti di cottura, versate sulla croce incisa sulla superficie dei panettoni il rimanente burro, e man mano che procede la cottura, diminuite con cautela la temperatura del forno per non far bruciare i panettoni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

1 Commento