umberto eco biografia

Umberto Eco è nato ad Alessandria il 15 gennaio 1932, segno zodiacale Capricorno. Laureato in filosofia presso l’Università degli Studi di Torino.
Studioso di semiotica, scienza interdisciplinare, brillante pubblicista e scrittore, autore di numerosi saggi e di alcuni romanzi di grande successo, scrittore, filosofo e linguista italiano.
Ha insegnato all’Università degli Studi di Firenze, all’Università di Sao Paulo del Brasile, alla Northwestern University di Chicago, alla Yale University e alla Columbia University di New York.
Grande saggista e narratore, Umberto Eco, presidente onorario del Centro Internazionale di Semiotica e Studi Cognitivi presso l’Università della Repubblica di San Marino, membro del Consiglio per le Relazioni Italo-Americane, e membro del Comitato tecnico dell’Istituto per lo Studio dell’Innovazione nei Mass Media.Saggista.
Nel 1959 è consulente editoriale della casa editrice Bompiani.
Nel 1961 Umberto Eco è stato cofondatore della rivista Marcatrè
Nel 1964 ha scritto per comunicazioni di massa (Apocalittici e integrati, da ricordare Fenomenologia di Mike Bongiorno.
Nel 1967 fondatore della rivista Quindici.
Nel 1971 è professore ordinario di Semiotica presso l’Università degli Studi di Bologna, con campi d’interesse sono molteplici, dalla storia dell’estetica alle poetiche d’avanguardia, alle comunicazioni di massa.
Nel 1975 ha scritto il Trattato di semiotica generale
Nel 1980 nella narrativa con Il nome della rosa, che ha avuto subito un grande successo e lo ha reso conosciuto al grande pubblico, il famoso libro, un giallo gotico d’ambientazione medievale e conventuale, è stato tradotto in 32 lingue.
Nel 1981 ha vinto il premio Strega.
Nel 1983 ha ricevuto la Légion d’Honneur, France
Nel 1986 Il suo libro Il Nome della Rosa è stato diretto da Jean Claude Annaud. Ha ricevuto la Laurea Honoris Causa dalle Università di Odense, (Danimarca).
Nel 1988 ha ricevuto l’Ambrogino d’Oro.
Nel 1991 ha scritto I limiti dell’interpretazione
Nel 1993 membro della Académie Universelle des Cultures, Louvre, Paris. Collabora al ‘The Times Literary Supplement’.
Nel 1995 premio dalla facoltà di Filosofia dell’Università di Atene. Capo redattore presso l’Espresso’ e alla ‘Rivista dei Libri’ di Encyclopedia.
Nel 1996 è cavaliere di gran croce ordine al merito della repubblica italiana.
Nel 2000 Presidente e professore emerito della Scuola superiore di studi umanistici dell’università di Bologna.
Nel 2003 ha scritto Dire quasi la stessa cosa, sui problemi legati alla traduzione da una lingua all’altra
Nel 2004 ha scritto La misteriosa fiamma della regina Loana.
Nel 2006 ha scritto A passo di gambero che raccoglie articoli e interventi scritti tra il 2000 e il 2005 su argomenti di attualità e poi Sator arepo eccetera.
Nel 2007 Dall’albero al labirinto.
Nel 2009 Non sperate di liberarvi dei libri insieme con lo sceneggiatore J.-C. Carriére; Vertigine della lista.
Nel 2010 ha scritto Il cimitero di Praga.
Nel 2011 Costruire il nemico e altri scritti occasionali.
Nel 2012 Scritti sul pensiero medievale.
Nel 2013 Storia delle terre e dei luoghi leggendari.
Nel 2015 ha scritto il il romanzo Numero zero
Nel 2016 Umberto Eco purtroppo muore il 19 febbraio, era ammalato da tempo, aveva 84 si è spento nella sua casa.

Categoria

News, Biografia

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*